Isolamento acustico a pavimento: quando e perché farlo

0
772
isolamento acustico a pavimento Veneta Massetti

Isolamento acustico a pavimento: quando e perché farlo

Per il raggiungimento del giusto comfort abitativo, quando vogliamo iniziare interventi di manutenzione della nostra casa, un aspetto importante è proprio quello dell’isolamento acustico degli ambienti.

Per raggiungere l’obiettivo, gli interventi e le scelte sono diverse, con varie opportunità anche grazie alla tecnologia d’avanguardia, che ci permettono di ottenere i risultati che rispondano nel miglior modo possibile alle esigenze di chi dovrà abitare in quegli spazi.

Per garantire alla propria abitazione un buon isolamento acustico, si dovranno progettare soluzioni in grado di creare ambienti protetti dai rumori.

Gli interventi effettuabili possono riguardare, secondo le esigenze del committente: le pareti, i soffitti, i pavimenti e gli infissi, scelti e predisposti nel rispetto delle esigenze economiche di chi le richiede.

L’ isolamento acustico a pavimento

Questo tipo di isolamento, può richiedere la rimozione in alcuni casi, della pavimentazione già esistente, per la predisposizione dei prodotti in modo adeguato.

L’obiettivo prefissato sarà sempre quello di ottenere una riduzione del disagio causato dai rumori.

Vediamo ora nel dettaglio cosa significa l’isolamento acustico a pavimento.

Da dove derivano i rumori?

I rumori possono derivare da diverse fonti: da vicini rumorosi, dalla messa in moto di apparecchiature domestiche, ma anche dall’esterno: dal traffico eccessivo, piuttosto rumoroso, che provoca disagio all’interno dell’abitazione.

Il modo in cui si diffondono i rumori è vario, possono propagarsi attraverso l’aria oppure trasmettersi attraverso vibrazione, percussioni e trascinamento.

L’isolamento acustico a pavimento perciò, significa ostacolare la propagazione dei suoni tra diversi piani e perciò tra diverse abitazioni, con l’obiettivo finale di raggiungere il giusto comfort acustico nel rispetto delle leggi vigenti e delle esigenze del committente.

In generale, i rumori trasmessi dal pavimento, sono causati dal camminamento, dalla caduta o dal trascinamento degli oggetti sulla pavimentazione stessa.

Il rumore di calpestio è causato dal fatto che i divisori dell’appartamento, soprattutto del solaio, non isolano i rumori provocati dai vicini quando camminano, spostano mobili o sedie o generano rumori di natura impattiva: frutti di un urto contro la superficie del pavimento che innesca delle vibrazioni dentro la struttura portante dell’edificio e propagate attraverso il calcestruzzo armato, nei locali adiacenti ad esso.

Perciò, per risolvere il problema è necessario porre al di sotto del massetto galleggiante o al di sotto del pavimento, uno strato di materiale fonoisolante o resilente.

I materiali fonoisolanti, detti anche fonoimpedenti, sono caratterizzati da un elevato peso atomico che riesce a porre contrasto al rumore, in generale, l’energia sonora che si propaga tramite il solaio si divide in diversi componenti.

Una parte del suono viene assorbita mentre un’altra viene riflessa e un’altra ancora oltrepassa l’elemento murario.

Veneta Massetti, prima di eseguire i lavori di isolamento acustico a pavimento, esegue un sopralluogo, per poi richiedere successivamente i calcoli dalla ditta produttrice del tappeto acustico, in modo da trovare la soluzione più adatta relativa al materiale da utilizzare.

Ecco qualche esempio di isolamento acustico eseguito da Veneta Massetti:

isolamento acustico pavimento pavimenti insonorizzati pavimenti insonorizzati  ISOLAMENTO ACUSTICO PAVIMENTAZIONI 1

Richiedi un sopralluogo dal nostro team per eseguire il tuo isolamento acustico pavimenti:

LASCIA UN COMMENTO