Massetti a basso spessore per le ristrutturazioni

0
927

Massetti a basso spessore per le ristrutturazioni

Uno dei problemi più frequenti nelle ristrutturazioni dei pavimenti, quando si vuole dare nuove funzionalità al sistema vetusto, come ad esempio inserirvi l’impianto di riscaldamento, è quello di non avere sufficienti spessori per farvi posto.

Veneta Massetti offre soluzioni che suppliscono anche a questa mancanza: i vecchi substrati, possono essere rinnovatiì utilizzando un impianto di riscaldamento a pavimento a basso profilo e Isocrete Self Level Renovation, un nuovo progetto di Flowcrete/Caldic.
Il basso profilo dell’impianto di riscaldamento e la copertura delle tubazioni tramite uno strato sottile di massetto rendono questo sistema versatile e veloce da usare; è inoltre compatibile con la maggior parte dei lavori di ristrutturazione e nuove costruzioni.
La profondità della costruzione varia da 20mm (applicazione ancorata) a 75mm (galleggiante su isolamento) in base al progetto e all’applicazione.

massetto pavimento compatto

Gli impianti di riscaldamento a pavimento a basso profilo in genere comprendono i seguenti componenti:

  • Lamina di fissaggio perforata adesiva (per consentire l’incapsulamento completo delle tubazioni)
    • Tubazioni, in genere <12mm
    • Collettore di distribuzione e fissaggi delle tubazioni
    • Materiale espanso per l’isolamento dei bordi

È necessario primerizzare il substrato prima della posa della lamina di fissaggio perforata adesiva. Le tubazioni saranno installate in base alla spaziatura specificata nei disegni del progetto dell’impianto di riscaldamento a pavimento.
Prima dell’installazione del massetto, le tubazioni devono essere pressurizzate ad almeno 1,5 × pressione di esercizio, conformemente a EN1264. La pressione deve essere ridotta durante l’operazione di posa del massetto, ma deve essere sempre presente per prevenire danni durante la posa.

Requisiti del substrato

Il sottostante substrato del massetto deve garantire un minimo di 25 N/mmq, privo di efflorescenze, polvere e altre contaminazioni. Il substrato dovrà essere asciutto al 75% di umidità relativa (RH) secondo BS 8204 e privo di umidità di risalita e pressione da parte dell’acqua sotterranea. Se l’umidità relativa è superiore al 75% e una membrana tagliamuro non è presente, Hydraseal DPM può essere incorporato direttamente sotto il sistema Isocrete Self Level Renovation, consentendo l’installazione immediata di una finitura superficiale all’essiccazione del massetto.
Se il substrato non è conforme agli standard appropriati in termini di regolarità della superficie, sarà necessario applicare un sottile strato di Isocrete Self Renovation ancorato per ottenere lo standard richiesto.
Isocrete Self Level Renovation (5–50mm) è il massetto rinforzato con maglia di vetro per substrati di qualità scadente. Ideato per il rinnovo di pavimenti esistenti in progetti di ristrutturazione, puo’ essere installato su fondo esistente.
Il prodotto non è progettato per resistere all’usura e deve essere protetto con materiale idoneo nelle aree a uso intensivo prima della posa della finitura superficiale.
Dopo l’indurimento di Isocrete Self Renovation (in genere 3 giorni max.), è possibile procedere con la messa in servizio dell’impianto di riscaldamento a pavimento

Per maggiori informazioni

contattaci

LASCIA UN COMMENTO