Sistemi radianti a pavimento: qual è lo spessore migliore dei massetti?

0
721
massetti radianti

massetti radianti

I sistemi radianti a pavimento possono essere suddivisi in due categorie: sistemi ad alto spessore definiti anche tradizionali, oppure sistemi a basso spessore.

La caratterizzazione di queste due tipologie non è definita in nessuna normativa: in questo articolo sono descritte entrambe le tipologie in termini di spessori, materiali e applicazioni, con particolare focus sul tema dei massetti realizzati in opera.
Diversi sono i riferimenti normativi e le linee guida sui massetti abbinati alle tipologie di pavimentazione; alcune norme sono attualmente in revisione. Di seguito sono elencati gli aspetti più importanti riguardanti gli spessori dei massetti insieme ad una breve descrizione delle normative.
Un fattore influente nel calcolo dello spessore è la tipologia di materiale sul quale viene posato il massetto. Generalmente, in caso di posa sullo strato isolante, lo spessore dovrà essere maggiore rispetto al caso di posa diretta sul sottofondo o su materiale ad alta resistenza alla compressione. Un secondo fattore che influisce sullo spessore del massetto è la presenza di additivi.

Le principali norme che riportano le prescrizioni per lo spessore dei massetti sono:

  • UNI EN 1264 sui sistemi radianti annegati nelle strutture,
  • UNI 11371 sui massetti per parquet e pavimentazioni di legno
  • UNI 11493-1 sulle piastrellature ceramiche
  • UNI 11515-1 sui rivestimenti resilienti e laminati
  • UNI 11322 sui rivestimenti lapidei.

Tra i sistemi di emissione i sistemi radianti presentano notevoli potenzialità, sia per il raggiungimento del comfort interno, sia per gli obbiettivi di risparmio energetico richiesti dalla legislazione. La grande varietà di soluzione di sistemi radianti, a pavimento, parete e soffitto sono utilizzate per riscaldare e/o raffrescare molteplici tipologie di edifici.

I sistemi radianti inglobati a pavimento e/o nelle murature sono molto diffusi negli edifici ad uso abitativo, negli edifici per il culto e negli edifici scolastici. Un esempio sono gli asili, nei quali i sistemi radianti garantiscono un elevato livello di salubrità degli ambienti, facilità di pulizia, assenza di correnti d’aria, silenziosità, mancanza di ingombri potenzialmente pericolosi e disponibilità di ampi spazi.

In caso di riqualificazioni i sistemi radianti sono il migliore sistema di emissione per diverse motivazioni: sono applicabili in una molteplicità di destinazione d’uso, dal residenziale agli edifici per la sanità, enfatizzano il risparmio di energia quando abbinati a soluzione di generazione efficienti come ad esempio le pompe di calore, forniscono elevati livelli di comfort e uniformità di temperatura ed infine, ma non meno importante, sono impianti che necessitano di poca manutenzione, a differenza degli impianti ad aria nei quali la pulizia dei canali e la sostituzione dei filtri risultano indispensabili e a volte molto onerose.

Per massetti perfetti per i tuoi sistemi radianti a pavimento, rivolgiti a Veneta Massetti! Noi sapremo come consigliati al meglio ed ottenere pavimentazioni perfette in tempi rapidi.

 

contattaci

 

LASCIA UN COMMENTO